Termine della disciplina transitoria per l’accesso semplificato al lavoro agile (smart working)

Come noto, il D.L. n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio 2020) all’art. 90 ha previsto il diritto, fino al 31 luglio 2020 (data indicata dalla Delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020 per la cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19), a svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile (c.d. smart working) anche in assenza degli accordi individuali, a condizione che tale modalità sia compatibile con le caratteristiche della prestazione.
Continua

L’Epatite



https://youtu.be/CmWXIUrOtAg
LABORATORIO ANALISI PALASCIANO - EDUCATIONAL CHANNEL

Infortunio da Coronavirus: i costi non gravano sul singolo datore di lavoro

L’Inail, con nota n. 13 del 3 aprile 2020, ha reso noto che i costi derivanti da infezione del lavoratore da Coronavirus non gravano sul singolo datore di lavoro, bensì, sulla gestione assicurativa dell’Istituto e non sono computati ai fini della determinazione dell’oscillazione del tasso medio per andamento infortunistico.
Continua

Medici e professionisti sanitari: modalità di applicazione del GDPR

Con il provvedimento n. 55 del 2019, il Garante per la protezione dei dati personali fornisce chiarimenti sull’applicazione della disciplina di protezione dei dati in ambito sanitario. I medici e i professionisti sanitari possono trattare i dati dei pazienti, per finalità di cura, senza dover richiedere il loro consenso, a patto che forniscano loro informazioni complete sull’uso dei dati.
Continua

La più grande truffa della Silicon Valley

La storia oggi conosciuta come la più grande truffa della Silicon Valley iniziò nel 2003, quando Elizabeth Holmes, una studentessa di 19 anni, abbandonò gli studi alla Stanford University, in California, per fondare a Palo Alto una società di tecnologia che prometteva di rivoluzionare il settore sanitario statunitense e salvare centinaia di migliaia di vite.
Continua